• +39 3453983547

    inf@adiura-forli.it

  • Via Ravegnana 117

    47122 FORLÌ

  • Disponibilità Telefonica

    L-V 9:00-18:00 – S 9:00-13:00

  • Orario Ufficio

    su appuntamento telefonico

Il morbo di Alzheimer e la demenza in Italia

Adiura ForlìNewsIl morbo di Alzheimer e la demenza in Italia

Il morbo di Alzheimer e la demenza in Italia

In Italia, più di un milione di persone soffrono di demenza. In tutto il mondo, più di 44 milioni di persone soffrono di demenza, circostanza che rende la malattia una crisi sanitaria globale che deve essere affrontata. Una diagnosi del morbo di Alzheimer cambia la vita delle persone colpite da questa malattia e anche delle loro famiglie e amici. Informazioni e supporto sono a disposizione di chiunque ne abbia bisogno. Nessuno deve affrontare da solo il morbo di Alzheimer o un altro tipo di demenza. Il morbo di Alzheimer è il tipo più comune di demenza, un termine generale per le condizioni che si verificano quando il cervello non funziona più correttamente. Il morbo di Alzheimer provoca problemi di memoria, di pensiero e di comportamento. Nella fase iniziale, i sintomi di demenza possono essere minimi, tuttavia, quando la malattia provoca maggiori danni al cervello, i sintomi peggiorano. La velocità con cui la malattia progredisce è diversa per ciascuno, tuttavia, in media, le persone che soffrono del morbo di Alzheimer vivono otto anni dopo che i sintomi si sono manifestati. Anche se, attualmente, non esistono trattamenti per fermare la progressione del morbo di Alzheimer, vi sono farmaci che possono curare i sintomi della demenza. Negli ultimi tre decenni, la ricerca sulla demenza ha fornito una comprensione molto più approfondita del modo in cui il morbo di Alzheimer colpisce il cervello. Oggi, i ricercatori continuano a ricercare i trattamenti più efficaci e una cura, nonché i modi di prevenire il morbo di Alzheimer e migliorare la salute del cervello.

I problemi di memoria, in particolare la difficoltà a ricordare informazioni apprese recentemente, rappresentano spesso il primo sintomo del morbo di Alzheimer. Quando invecchiamo, i nostri cervelli cambiano, e possiamo avere problemi occasionali nel ricordare alcuni dettagli. Tuttavia, il morbo di Alzheimer e le altre demenze causano perdita di memoria e altri sintomi abbastanza gravi da interferire con la vita di tutti i giorni. Questi sintomi non rappresentano una parte naturale del processo di invecchiamento. Non tutta la perdita di memoria è causata dal morbo di Alzheimer. Se Lei o qualcuno che conosce sta vivendo l’esperienza di problemi di memoria o altri sintomi di demenza, è necessario consultare un medico. Alcune cause dei sintomi, come gli effetti collaterali dei farmaci e carenze vitaminiche, sono reversibili. Oltre alla perdita di memoria, i sintomi del morbo di Alzheimer includono:

  • Problemi a completare le attività che una volta erano facili.
  • Difficoltà a risolvere i problemi.
  • Cambiamenti di umore o della personalità, l‘allontanarsi da amici e familiari.
  • Problemi di comunicazione, sia scritta sia verbale.
  • Confusione circa luoghi, persone ed eventi.
  • Cambiamenti visivi, quali, ad esempio, la difficoltà a comprendere immagini.

I familiari e gli amici possono notare i sintomi del morbo di Alzheimer e di altre demenze progressive prima che la persona si accorga di questi cambiamenti. Se Lei o qualcuno che conosce sta soffrendo di possibili sintomi di demenza, è importante chiedere una valutazione medica per trovarne la causa.

FONTE: https://www.alz.org/it/demenza-alzheimer-italia.asp